Organizzare la propria giornata

Organizzare la propria giornata

Che tu sia freelance o dipendente, riuscire ad organizzare la propria giornata per essere più produttivi non è sempre facile. Oggigiorno i casi di lavoro da remoto diventano sempre più numerosi e ho pensato di condividere con voi qualche consiglio per cercare di mantenere alta la produttività.

1. Scegli un luogo adatto

  • Ufficio: creati un posto tutto tuo, lontano da distrazioni.
  • Postazione fuori casa: pensa anche a uno spazio coworking in cui riuscire a concentrarsi.

2. Segui un rituale mattutino

Anche se lavori da casa, stabilisci un ordine nella tua mattinata, come fare prima colazione, poi vestirsi e leggere le mail.

3. Gestisci le priorità

Scrivi le tre priorità del giorno la mattina o la sera prima. Scrivi tutto quello che ti passa per la mente e le preoccupazioni che ti assillano e poi evidenzia le tre priorità. Quelle saranno le cose da fare per prime.

4. Gestisci gli impegni in più fasi

Quando hai davanti tutte le cose da fare e ti viene il panico ad affrontare tutto cerca di suddividere i tuoi impegni in piccole parti, in modo da affrontare tutto un pò alla volta. Ti sentirai più positiva!

5. Pianifica i tuoi impegni in base alle tue energie

Io so che durante la mattina mi sento più energica, mentre nel pomeriggio l’attenzione inizia a calare. Quindi mi organizzo di conseguenza per portare a termine le cose più importanti al mattino. Alla sera invece mi posso sentire ispirata per trovare idee e soluzioni e cerco di tenere questo momento per annotarmi tutto.

6. Gestisci il tempo e dividi in blocchi

Pianifica il tuo mese e la tua settimana. Crea degli slot di lavoro e di pause, programmando anche gli orari della giornata, comprese le attività extralavorative. Ci sono anche delle app che aiutano a tenere sotto controllo il tempo, impostando un limite di tempo per ogni attività da svolgere

Ormai Instagram è diventata la piattaforma di social media marketing più utilizzata e anch’io ammetto di passarci davvero tanto tempo, sia per trovare ispirazione che per semplice amore per le belle foto.

Un bel contenuto visivo, infatti, ha il potere di catturare l’attenzione delle persone e di rimediare più like o commenti. Come migliorare quindi le immagini? Oggigiorno esistono numerose app dedicate al fotoritocco! Ecco quelle che amo di più:

Lightroom: al contrario del programma di Adobe, questa versione di app è gratuita e io la uso soprattutto per applicare dei filtri specifici nel caso volessi un effetto cromatico coerente con il mio feed. Ho comprato alcuni preset carini da famosi blogger che poi installo nel programma e tengo a portata di mano ogni volta che postproduco una foto.

Canva: comoda e veloce è un app che permette di creare contenuti creativi anche dal sito. Perfetta per chi non ha conoscenze di Photoshop.

Snapseed: dopo Lightroom, passo le mie foto su questa app, perfetta per ritoccare parti specifiche della tua foto. I suoi strumenti di modifica sono molto utili: ad esempio, la “regolazione selettiva” consente di schiarire o scurire solo alcune parti della tua foto e lo strumento pennello consente di usare il dito per aumentare o diminuire l’esposizione, la saturazione o la temperatura. Inoltre, permette di aggiungere testi con diversi stili.

VSCO Cam: lo sapevi che #vsco è l’hashtag più popolare su Instagram? Questa potente e app di fotoritocco per iOS e Android è perfetta per Instagram e, oltre ai filtri gratuiti, permette di acquistare tantissimi pacchetti fotografici e filtri.

Ora che hai tutti gli strumenti non ti resta che creare un piano d’azione per i tuoi account di social media che consenta alla tua attività di crescere e alla tua comunità di espandersi!

Scopri come posso aiutarti qui.

A presto e un grande abbraccio,

Chiara.

Lascia un commento

Chiudi il menu